Salval’arte

Slaval’arte è la campagna nazionale di Legambiente per la salvaguardia e l’attenzione ai beni culturali arischio. Il nostro Circolo ha acceso un faro insieme alle istituzioni su particolari storici ed architettonici della nostra provincia:

Fontanile a Borgorose insieme al Comune
A Rieti Chiesa di Sant’Antonio Abate insieme al Liceo Artistico
Pulizia dei Giardini del Vignola a Rieti
Scoperta dei Rifugi antiaerei del Comune di Rieti insieme ai Vigili del Fuoco

Campo di Volontariato 2013

Quarto Campo Internazionale di Volontariato. Insieme all’Associazione ‘Ci vuole un Senso’ di Piani di Poggio Fidoni i ragazzi provenienti da diverse parti del Mondo hanno operato sul Cammino di Francesco, presso la frazione di Poggio Perugino e sul Terminillo per i primi lavori alla recente concessione del Rifugio La Fossa. Anche questa volta l’importanza dei temi ambientali unisce i giovani annulando le differenze di nazionalità e lingua.

Verniciatura dei cartelli del Cammino di Francesco
Pulizia del cancello al Rifugio La Fossa
Momenti di svago sul Fiume Velino durante le operazioni di pulizia alla Giorlandina a Rieti

Campo di volontariato 2010

Il nostro primo Campo Internazionale di Volontariato inizia il primo agosto 2010 per concludersi il 14 dello stesso mese. Due settimane importanti per il nostro Circolo che ha accolto 20 volontari provenienti da diverse parti del mondo, Giappone, Canada, Russia, Armenia ma anche numerosi provenienti dalla Comunità Europea. Una importante iniziativa che ha visto coinvolti giovani e meno giovani su attività di ripristino ambientale e fruizione del territorio. Grande attenzione ha ricevuto il Cammino di Francesco pulito in diversi punti nella Valle Santa di Rieti.

La presentazione a Palazzo Dosi
Al lavoro sul Cammino di Francesco
Pulizie sui sentieri del Terminillo

Convegno Ruralità Ambiente e Salute

Giovedì 11 Luglio 2019 dalle ore 18 presso la Sala Consiliare del Comune di Poggio Bustone si terrà un interessante convegno sul tema della ruralità, ambiente e salute. Interverranno importanti relatori: dalla Ausl di Rieti, Confartigianato, Cia, Copagri. Il nostro intervento sarà relativo ad un focus sull’ambiente, tema estremamente correlato agli altri due. Soprattutto nel nostro territorio i tre temi vanno di pari passo, la forma di sviluppo che proponiamo vede i temi al centro di quello che dovrà essere la politica futura delle nostre amministrazioni.

Cammino di Francesco

Oggi 1 Luglio 2019 pubblichiamo una segnalazione pervenutaci da un cittadino riguardo il Cammino di Francesco nel tratto reatino da Valle Turano a San Giovanni Reatino.

I pellegrini oltre a trovare una foresta lungo il tragitto sono costretti a percorrere il tratto di Salaria nei pressi di Maglianello Basso sulla carreggiata a causa del sentiero ostruito dai tigli e dalle erbe, con grosso rischio per l’incolumità.

Via Salaria per Roma nei pressi di Maglianello Basso
Valle Turano discesa per il ponte pedonale sul fiume Turano

Campi Internazionali di Volontariato

I campi di volontariato sono un’esperienza fortemente inclusiva. Possono essere un’occasione di crescita e di riscatto per persone con lievi handicap fisici o mentali, che vivono condizioni di emarginazione, che hanno problemi relazionali o un vissuto socio-famigliare difficile, contribuendo alla loro emancipazione personale e alla loro autostima.

I Campi si sono svolti :

2010 Terminillo

2011 Lago del Salto

2012 Fonte Colombo (Rieti)

2013 Piani di Poggio Fidoni (Rieti)

Rifugio La Fossa

Il rifugio La fossa sito nel Comune di Cantalice (Ri), è stato costruito nel 1959 dall’Ispettorato Forestale. Pochi anni prima, il 13 febbraio 1955, nelle vicinanze si era avuta la terribile tragedia dell’aero civile della compagnia aerea belga Sabema . Nell’incidente erano morti tutti i 29 occupanti anche la famosa Miss Italia Marcella Mariani. Il Rifugio realizzato in pietra e calcestruzzo si trova al centro della Valle degli Angeli, tra le cime della Cesta Sassetelli ed il Monte Terminillo ad una quota di 1516 m slm creando un ambiente Dolomitico. Il rifugio insiste sul Cammino di Francesco nel tratto da Poggio Bustone alla Chiesa di San Francesco a Pian de Valli. Il rifugio è stato abbandonato nel corso degli anni e vandalizzato. A seguito dell’ennesimo atto di sfregio della struttura il Circolo ha richiesto la Concessione del Rifugio ed è stata concessa dal proprietario Comune di Cantalice.